Caricamento Eventi

Val Bonetti è un chitarrista compositore di Milano.

Alcune sue composizioni hanno vinto prestigiosi premi nell’ambito della chitarra acustica (Premio New Sounds al Guitar Meeting di Sarzana e Miglior Arrangiamento al Guitar festival di San Benedetto PO) e i suoi lavori sono stati ottimamente recensiti dalla stampa specializzata internazionale.

​Le composizioni di Val non hanno una collocazione precisa, il sound della root music, le accordature aperte, le tecniche fingerstyle tradizionali e contemporanee, l’improvvisazione di matrice jazzistica e l’uso di armonie moderne e di strutture a volte intricate e infine la contaminazione con qualunque cosa passi per le sue orecchie convivono in modo pacifico e contraddittorio a riflettere la poliedrica personalità di questo musicista.

Val si è esibito per strada, nei club, house-concerts, convention e cerimonie e nei principali festival italiani dedicati alla chitarra acustica e nel 2016 in tour in Gran Bretagna e Irlanda. Fra le numerose collaborazioni spiccano un duo con Aronne Dell’Oro con il quale rivisita la tradizione mediterranea nostrana in chiave folk-blues; IlZenDelSwing, del cantautore Claudio Sanfilippo con Massimo Gatti al mandolino e Rino Garzia al contrabbasso e un duo Blues/Ragtime/Swing con il noto armonicista Beppe Semeraro.​

Nel 2017 è uscito Pareto Sketches ( Bar Code Records) un album di musiche scritte da Duck Baker in cui (oltre a Val) hanno suonato diversi affermati chitarristi. Con Duck è iniziata una collaborazione fatta di concerti e seminari in Italia.

Val ha pubblicato quattro album a suo nome:

Wait nel 2010 e Tales nel 2015.

Hidden Star è il terzo album di brani originali uscito a settembre 2020 (DodiciLune ed.) ​

A World of Lullabies l’ultimo lavoro prodotto a dicembre 2020 grazie ad un fundraising è un disco di elaborazione e in alcuni casi “ricomposizione” di 14 ninne nanne tradizionali da 14 paesi diversi e convoilge dieci musicisti varia estrazione. l’album realizzato su CD a tiratura limitata è esaurito durante la campagna di fundraising.

Settembre 2021 è uscito il libro Ninne Nanne Tradizionali per Chitarra Fingerstyle (ed. Fingerpicking.net), che comprende esercizi trascrizioni complete e video tratti dall’album A World of Lullabies.

Novembre 2021 Val è in copertina su Chitarra Acustica con una lunga intervista dedicata a AWOL​

Marzo 2022 di nuovo in copertina su Axe Guitar Magazine

Maggio 2022 grazie all’etichetta Felmay A World of Lullabies viene pubblicato e distribuito in tutta Europa. Contemporaneamente esce anche la versione inglese del libro Traditional Lullabies for Fingerstyle Guitar.

Val ha avviato da pochi anni a Milano la GoodThumb un centro dedicato alla didattica per chitarra acustica (www.goodthumb.com), dove organizza corsi di avviamento e specializzazione in chitarra fingerstyle e workshop con ospiti illustri.

Marco Pandolfi è sulla scena del Blues italiano da più di trent’anni. Ha suonato nelle più importanti manifestazioni della penisola, conquistando il rispetto dei più grandi musicisti di Blues in Italia e all’estero.
Le sue esibizioni e le sue registrazioni sono state recensite dalle più autorevoli riviste: Il Blues, Blues Revue, Soul Bag, Blues Britain Magazine…
La sua musica è suonata in programmi radiofonici di tutto il mondo (B.B. King’s Bluesville-XM radio USA, King Biscuit Time-Helena AK, WWOZ New Orleans, WEFT Radio-Champaign, Illinois e altri).
Due volte all’INTERNATIONAL BLUES CHALLENGE di Memphis, TN (USA): nel 2006 con la sua band Marco Pandolfi & the Jacknives (in rappresentanza dell’Associazione Roots and Blues di Parma) e nel 2011 nella categoria solo/duo (in rappresentanza di MOJO STATION, Roma).
Ha vinto la finale italiana dell’EUROPEAN BLUES CHALLENGE in rappresentanza dell’Italia l’11 e 12 aprile 2014 a Riga (Lettonia).
Pandolfi si è esibito con molti artisti di rilievo come Richard Ray Farrell, Paul Oscher, Bob Margolin, Harvey Brooks, Preston Hubbard, Enrico Crivellaro, Bob Corritore, Willie King, Tom Walbank, Roberto Morbioli, David Lee Durham, Luca Giordano, Paul Cox, Mike Sponza, Mauro Ferrarese, King Edward, Maurizio Pugno, Bill Howl-N-Madd Perry, Mickey Rogers, Umberto Porcaro, Greg Izor, Nico Duportal, Roberto Luti, Abdell B Bop e altri.
Oltre a essere un armonicista acclamato dalla critica, Marco si esibisce come bandleader suonando contemporaneamente chitarra e armonica.

Ha anche suonato in Europa e negli Stati Uniti in una varietà di club: The Rhythm Room, Phoenix AZ; Groundzero, Clarksdale MS e BB’s in Saint Louis MO, e ha partecipato a importanti festival internazionali di blues: Freedom Creek Blues Festival-Alabama; Rosedale Blues Festival-Mississippi; DeltaBlues, Narcao Blues -Italia; Rapperswil, St. Gallen, Blues To Bop-Svizzera; Darlington Blues Festival-UK…).

Nel 2008 è stato l’unico musicista europeo invitato alla terza Delta Groove All Star Blues Revue tenutasi al Groundzero di Clarksdale, Mississippi e l’ospite speciale del secondo Rocky Mountain Harp Blowdown di Denver, Colorado (l’anno precedente era stata la volta di Billy Branch e quello successivo di R.J. Mischo).
È stato ospite internazionale della Way Of Blues Revue di Jackson, Mississippi.

Nel febbraio 2011, dopo un eccezionale tour mondiale come solista di armonica blues, Pandolfi è tornato all’International Blues Challenge di Memphis nella categoria solo/duo in rappresentanza dei Mojo Station (Roma, Italia) sorprendendo i frequentatori dell’IBC di Beale Street con uno straordinario repertorio di chitarra, armonica e voce nel più puro spirito del Low-Down Blues.

Nel CD del 2012 “Close The Bottle When You’re Done” canta, suona l’armonica e la chitarra.
Nel maggio-giugno 2012 ha suonato al Simi Valley Cajun & Blues Festival (California) con The Mannish Boys condividendo il palco con James Cotton, Paul Oscher, Kim Wilson, Bob Corritore, Mud Morganfield, Bob Margolin, Junior Watson, Alex Schultz e altri.
Ha suonato anche al Chicago Blues Festival e al Bentonia Blues Festival (Mississippi).

Marzo 2014: “No Dog In This Hunt”. 11 nuovi brani (7 originali di Marco Pandolfi) e la chitarra di Enrico Crivellaro come special guest in due canzoni.
Aprile 2016: NUOVO CD IN USCITA… “LIVE”, registrato dal vivo all’Arci Tom di Mantova (Italia).
Nel corso del 2015 e del 2016 Marco Pandolfi ha continuato a fare tour in Italia, Olanda, Norvegia, Svizzera, Francia, Germania, USA.
Aprile 2017: tour italiano con Nico Duportal
Giugno 2017: “Homemade Wine” – nuovo CD in duo di Greg Izor & Marco Pandolfi. Registrato dal vivo in studio ad Austin, TX USA.
Luglio 2017: Marco Pandolfi al festival BLIUZO NAKTYS, per la prima volta in Lituania.
Settembre 2019: “AMBROTYPE” il nuovo CD di Marco Pandolfi per EPOPS MUSIC, registrato all’Area 51 di Trieste (ITALIA) e masterizzato agli Abbey Road Studios, Londra UK. Tutte le canzoni sono scritte da Marco Pandolfi.
Agosto 2020: “HOOTMATIC BLUES” è un album prodotto da Tom Walbank (Tucson, AZ) che vede la partecipazione di Marco Pandolfi con alcuni dei migliori armonicisti in circolazione: AKI KUMAR, GARETH TUCKER, JOE FILISKO, ROMAN BARTEN-SHERMAN, PAUL OSCHER, MAX CONIGLIO, PHIL WIGGINS, QUIM ROCA, TOM WALBANK, RICH MILLER, STEVE O’CONNOR, BOB CORRITORE, ANDREW ALLI e CHARLES PASI.
Ottobre 2021: NO EXPECTATION, il nuovo album con 14 brani inediti scritti da Marco Pandolfi!
Novembre 2021: Due brani strumentali composti e suonati da Marco sono presenti in LOW BLOWS FOR IDA. L’album, prodotto da TOM WALBANK a Tucson, in Arizona, vede la partecipazione di Charlie Musselwhite, Kim Wilson, Rick Estrin, Mark Hummel, Bob Corritore e altri nomi di spicco provenienti da tutto il mondo, in uno sforzo benefico per raccogliere fondi a favore delle popolazioni della Costa del Golfo devastate dall’uragano Ida lo scorso agosto.
Marco Pandolfi è sempre in tournée in Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Svizzera, Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.

Prenota con WhatsApp

Condividi questa storia, scegli tu dove!