Caricamento Eventi

Terzo appuntamento per la rassegna “Inverno d’Autore”.

Enzo Moretto, voce e fondatore della band A toys orchestra, campano di Agropoli (Salerno), è un personaggio schivo, in trincea nel panorama musicale italiano. Il suo songwriting è in continua evoluzione.
Ad un anno dalla pubblicazione di Lub dub decide di rivisitare il repertorio della band campana
in una veste più intima e scarna e portarla in tour, accompagnato da chitarra acustica, piano e tappeti di
elettronica minimale.

Moretto porta in giro il suo spettacolo in piccoli club: Enzo Moretto plays “A Toys Orchestra”.

Autore, compositore e cantante, compone in lingua inglese brani sempre più belli spaziando dalle ballad
intense e melodiche a brani dove la fa da padrone un oscurità accecante. E’ lecito chiedersi qualoi siano le fonti che
ispirano il suo sound. Ammirare la A toys orchestra dal vivo è come assistere ad un road movie generazionale,
ti può capitare di accostare riff di chitarra a tappeti synth e timbriche vocali affini a Tom Smith degli Editors.
Brani chitarra e voce che ci portano alla fase confidenziale di Joe Strummer and the Mescaleros
in Streetcore. Momenti di interscambio strumentale con un emblematico pathos sonico che ci portano
verso la psichedelia di pynkfloydiana memoria. Il finale è scanzonato e a sorpresa Moretto ci riporta in una
nuova via Gluck con la romantica Celentano.

‘E le puttane giù in centrale stanno male che non ce la fanno più. Come scrivere in tivu la conquista
di Hollywood.’

Pubblicazioni A toys orchestra:
Job 2001 (Fridge-Venus) – Cuckoo Boohoo 2004 (Urtovox-Audioglobe) – Technicolor Dreams 2007
(Urtovox-Audioglobe) – Midnight Talks 2011 (Urtovox) – EP: Rita-lin Songs 2011 (Urtovox-Ala Bianca)
– Butterfly Effect 2014 (Urtovox-Ala Bianca) – Lub Dub 2018 (Urtovox-Ala Bianca).


Ingresso libero – Prenotazione decisamente consigliata